28 ottobre 2013

Le Corbusier e la Città

Tra Antico e Moderno. Le Corbusier e la Città



La parte più interessante forse è stato l'intervento (a partire da 1:21) che Von Moos ha fatto in maniera molto onesta e sincera (evidentemente senza alcuna preparazione), per sottolineare la necessità di rivedere in senso critico l'applicazione "cinica" delle teorie urbanistiche di Le Corbusier in moltissimi quartieri delle nostre città.
A questo proposito poi ha raccontato un aneddoto sconosciuto ai più, trapelato probabilmente dall'ambiente vicino allo studio dell'architetto, riguardante proprio Le Corbusier. Sembra che negli anni '60 un magnate americano, intenzionato a realizzare un edificio alto al posto della Gare D'Orsay (che oggi ospita un importante Museo ma che allora era un edificio in abbandono), volesse proprio LC per realizzarlo, ma quando si recò a Parigi per incontrarlo, lo cercò inutilmente per giorni senza riuscire in alcun modo a rintracciarlo. L'architetto era sparito, non era allo studio né a casa; sarebbe ricomparso solo alcuni giorni dopo.

Le Corbusier è sempre di attualità, soprattutto a Marsiglia, Capitale della Cultura 2013, dove dall'11 ottobre al 22 dicembre ci sarà una mostra interamente dedicata a lui, Le Corbusier et la question du brutalisme e dove la terrazza della Cité Radieuse è diventata un centro di arte contemporanea, il MaMo Marseille Modulor.

Dopo aver visto questa bellissima idea del museo sulla terrazza, verrebbe voglia di avere qualcosa di simile anche qui da noi in Italia, anche perchè non credo che ci siano mancate belle opere e bravi architetti nel XX secolo. O mi sbaglio?