9 giugno 2014

AUDIS e la rigenerazione urbana

L'AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse - è nata nel Luglio 1995 proprio dall'esigenza di dare impulso operativo al dibattito per fare emergere i punti critici delle trasformazioni che richiedono da parte degli Amministratori pubblici e degli Operatori una comune strategia.

Immagine dal sito http://www.audis.it

Si è tenuto a Modena lo scorso 16 Maggio il convegno nazionale AUDIS intitolato: Rigenerare Italia. Ruoli, obiettivi, strumenti per ripartire dalle città”, dal quale è scaturito il Programma definitivo per la Rigenerazione Urbana.
Il DOCUMENTO DI PROPOSTE PER LA RIGENERAZIONE URBANA, dopo un'analisi generale dello stato delle città italiane oggi e della nuova fase di crisi, affronta il tema della rigenerazione urbana come fattore fondamentale di rilancio qualitativo della vita delle nostre città. Si tratta in realtà di una specie di grande contenitore con all'interno una lunga serie di interventi di diverso tipo, quali: il Social Housing, gli Ecoquartieri, l'agricoltura urbana, i parchi produttivi ecosostenibili, la riconversione qualitativa del patrimonio edilizio esistente, il restauro dei territori vasti, la mobilità pubblica, l’attuazione delle bonifiche, il welfare urbano diffuso...

AUDIS ritiene utile presentare un pacchetto di proposte finalizzate a rilanciare gli interventi di rigenerazione urbana, una piattaforma sulla quale confrontarsi e possibilmente raggiungere una vasta condivisione di tutti gli interlocutori interessati.
1. Verso la crescita zero - La recente proposta di legge governativa sulla riduzione del consumo di suolo conferma l’obiettivo di ridurre il consumo di suolo arrivando nel 2050 alla crescita zero.

2. Dai piani regolatori ai piani di rigenerazione - E’ pensabile che il sistema di pianificazione sia assolutamente neutrale, cioè vada bene per tutte le stagioni? Certamente no...
Si impone quindi una revisione generale della legislazione statale (riforma urbanistica) e regionale...
3. La rigenerazione come intervento di pubblico interesse - Occorre rimettere in circolazione le aree dismesse, eliminando o riducendo il peso della rendita fondiaria.
4. Procedure semplificate per l’approvazione dei progetti di rigenerazione delle aree e immobili dismessi - Gli interventi di rigenerazione di aree e immobili dismessi, anche non strategici, vanno
agevolati semplificando ed abbreviando le procedure di approvazione, tagliando le lunghe e complesse trattative tra pubblico e privato che si svolgono a livello comunale e garantendo agli operatori la certezza dei risultati.