19 marzo 2015

Progetto Flaminio - prima fase

Con un comunicato stampa congiunto Roma Capitale e Cassa Depositi e Prestiti hanno annunciato i sei finalisti scelti per la seconda fase del Concorso per il Progetto Flaminio.
 

Il sindaco di Roma Ignazio Marino e  Direttore Generale CDP Investimenti Sgr esprimono compiacimento per la grande e qualificata partecipazione italiana e internazionale al concorso per il masterplan dell’area di via Guido Reni.[…]
Il programma prevede di collocare 35mila mq di residenze e strutture ricettive e commerciali per 10mila mq, un insieme di spazi e strutture pubbliche distribuite su 14 mila mq, e la Città della Scienza.
La partecipazione al concorso richiedeva agli architetti un curriculum e tre pagine che dimostrassero una posizione progettuale.
[…]

Foto Alberto Muciaccia
Per la precisione il bando richiedeva: 
- immagini e testi per un massimo di 5 pagine A4, riguardanti le proprie opere, realizzate o non realizzate che suggeriscano la loro attitudine verso la città e lo spazio pubblico e verso un approccio integrato alla qualità energetico-ambientale; 
- un curriculum di lunghezza non superiore a 3 pagine A4 in cui siano evidenziati i progetti realizzati e i risultati ottenuti in concorsi di progettazione, con indicati committenti e importi; 
- tre fogli formato A3 orizzontale, contenenti rispettivamente una proposta planimetrica dell’area interessata, una immagine tridimensionale a scelta del Concorrente e una descrizione della lunghezza massima di 4.000 battute, spazi inclusi.

Foto Alberto Muciaccia
I sei finalisti propongono particolarità specifiche per la trasformazione dell’area in un mosaico di suggestioni che invitano alla discussione sulla pianificazione operata fino a questo punto, e soprattutto confrontano diversi atteggiamenti sulla sopravvivenza e durata degli edifici industriali militari. 
Foto Alberto Muciaccia
Curiosamente però da nessuna parte compare l'immagine o la descrizione della "posizione progettuale" dei gruppi finalisti, che pure deve essere stata piuttosto importante per le scelte della Giuria, viste le eccellenti esclusioni, fatte in chiaro e non in forma anonima, che possiamo leggere tra i nomi di tutti i 246 partecipanti al concorso.
Solo per citare le più importanti: RAFAEL  MONEO - ANTONIO CITTERIO AND PARTNERS SRL - GREGOTTI ASSOCIATI - ZAHA HADID ARCHITECTS - STUDIO LIBESKIND - MARIO CUCINELLA - 5+1 AGENZIA DI ARCHITETTURA - SKIDMORE, OWINGS & MERRILL - DAVID CHIPPERFIELD SRL - BERNARD TSCHUMI - STEFANO BOERI.