19 ottobre 2011

Buone notizie, anzi Good News...

L’altro giorno ho fatto un giro a Tor Vergata per vedere cosa sta succedendo da quelle parti, dato che, tra la Nuova Agenzia Spaziale (foto sopra), la città dello Sport, l’Università e il nuovo Campus, c'è un piccolo pezzo di città in costruzione e non si tratta delle solite zone dormitorio. Per il momento non si vede molta architettura, ma migliorerà sicuramente. Ammetto la mia ignoranza sugli edifici dell'Università di Tor Vergata, ma l'impressione è che si sia trattato di un'occasione persa. Ho visto esempi quasi perfetti di Senza e di Troppa Architettura, per citare il mio precedente post.


Salverei sicuramente il blocco principale del Policlinico, con la sua facciata ben ritmata e la piacevole leggerezza dei blocchi con le scale di sicurezza (foto qui sotto).


In effetti si respira l'atmosfera di un grande Campus universitario, anche se, invece dei percorsi di collegamento tra le facoltà, ci sono strade asfaltate e sentieri in mezzo ai prati, la cosiddetta e amata campagna romana...


La buona notizia, per l’architettura e per i 5+1AA(???) è che, mentre stavo fotografando il loro edificio in costruzione, di un nero profondo quanto elegante, ho sentito i simpatici commenti di alcune studentesse che in sostanza dicevano: magari avessimo una facoltà così bella, riferito ovviamente all’Agenzia Spaziale, invece di questa che ci ritroviamo (lettere e filosofia per la cronaca, nella foto qui sotto il confronto tra le due "facoltà"). 



Quindi non erano aspiranti architetti o ingegneri
Possiamo senz’altro puntare sulle nuove generazioni, allora. 
Coraggio Pippo (Ciorra), c’è speranza!!!